domenica 7 giugno 2015

Politica dei cookie di questo sito in ottemperanza alla direttiva del Garante della Privacy.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se  hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo

visibilitywebseo [at] gmail.com


In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da www.assicurazioni-consigli.blogspot.it. A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.

COOKIE LAW

   1) Che cosa sono i cookie?

I cookie sono dei file di testo che i siti visitati inviano al browser dell'utente e che vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi al sito alla visita successiva.

   2) A cosa servono i cookie? 

I cookie possono essere usati per monitorare le sessioni, per autenticare un utente in modo che possa accedere a un sito senza digitare ogni volta nome e password e per memorizzare le sue preferenze.


   3) Cosa sono i cookie tecnici?

I cookie cosiddetti tecnici servono per la navigazione e per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente. I cookie tecnici sono essenziali per esempio per accedere a Google o a Facebook senza doversi loggare a tutte le sessioni. Lo sono anche in operazioni molto delicate quali quelle della home banking o del pagamento tramite carta di credito o per mezzo di altri sistemi.

   4) I cookie Analytics sono cookie tecnici? 

In altri termini i cookie che vengono inseriti nel browser e ritrasmessi mediante Google Analytics o tramite il servizio Statistiche di Blogger o similari sono cookie tecnici?. Il Garante ha affermato che questi cookie possono essere ritenuti tecnici solo se "utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici." 

   5) Che cosa sono i cookie di profilazione?

Sono cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente per creare profili sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi interessi e anche sulle sue ricerche. Vi sarà certamente capitato di vedere dei banner pubblicitari relativi a un prodotto che poco prima avete cercato su internet. La ragione sta proprio nella profilazione dei vostri interessi e i server indirizzati opportunamente dai cookie vi hanno mostrato gli annunci ritenuti più pertinenti.

   6) È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto alcun consenso mentre i cookie di profilazione possono essere installati nel terminale dell'utente solo dopo che quest'ultimo abbia dato il consenso e dopo essere stato informato in modo semplificato.

   7) In che modo gli webmaster possono richiedere il consenso?

Il Garante per la Privacy ha stabilito che  nel momento in cui l'utente accede a un sito web deve comparire un banner contenente una informativa breve, la richiesta del consenso e un link per l'informativa più estesa come quella visibile in questa pagina su che cosa siano i cookie di profilazione e sull'uso che ne viene fatto nel sito in oggetto.

   8) In che modo deve essere realizzato il banner?

Il banner deve essere concepito da nascondere una parte del contenuto della pagina e specificare che il sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti. Il banner deve poter essere eliminato solo con una azione attiva da parte dell'utente come potrebbe essere un click.

   9) Che indicazioni deve contenere il banner? 

Il banner deve contenere l'informativa breve, il link alla informativa estesa e il bottone per dare il consenso all'utilizzo dei cookie di profilazione.

   10) Come tenere documentazione del consenso all'uso dei cookie?

È consentito che venga usato un cookie tecnico che tenga conto del consenso dell'utente in modo che questi non abbia a dover nuovamente esprimere il consenso in una visita successiva al sito.

   11) Il consenso all'uso dei cookie si può avere solo con il banner?

No. Si possono usare altri sistemi purché il sistema individuato abbia gli stessi requisiti. L'uso del banner non è necessario per i siti che utilizzano solo cookie tecnici.


   12) Che cosa si deve inserire nella pagina informativa più estesa?

Si devono illustrare le caratteristiche dei cookie installati anche da terze parti. Si devono altresì indicare all'utente le modalità con cui navigare nel sito senza che vengano tracciate le sue preferenze con la possibilità di navigazione in incognito e con la cancellazione di singoli cookie.

   13) Chi è tenuto a informare il Garante che usa cookie di profilazione?

Il titolare del sito ha tale onere. Se nel suo sito utilizza solo cokie di profilazione di terze parti non occorre che informi il Garante ma è tenuto a indicare quali siano questi cookie di terze parti e a indicare i link alle informative in merito.

   14) Quando entrerà in vigore questa normativa?

Il Garante ha dato un anno di tempo per mettersi in regola e la scadenza è il 2 Giugno 2015.

COOKIE UTILIZZATI IN QUESTO SITO

File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registroincludono indirizzi IP, tipo di browserInternet Service Provider (ISP)data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente e sono cookie tecnici.

COOKIE DI TERZE PARTI PRESENTI NEL SITO 



Cookiewww.assicurazioni-consigli.blogspot.it usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e perpersonalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia.

1) Cookie DoubleClick DART: tale cookie è stato introdotto da Google cinque anni fa e serve per pubblicare annunci Adsense su www.assicurazioni-consigli.blogspot.it in modo da mostrare all'utente della pubblicità più mirata in base alla loro cronologia. Gli utenti possono accettare tale cookie oppure disattivarlo nel loro browser visitando la pagina Privacy e Termini. Ulteriori informazioni sulle tipologie e sull'uso che fa Google dei cookie con finalità pubblicitarie possono essere trovate nella pagina web dei Tipi di cookie utilizzati. Anche alcuni partner pubblicitari di Google Adsense possono usare cookie e Web Beacons per tracciare gli utenti.

2) Cookie di Facebook: Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni si può consultare la pagina per la
Politica della Privacy di Facebook

3) Twitter: Questo social network potrà trattare i tuoi dati personali per consentirle un’esperienza di navigazione arricchita da funzionalità e servizi
Twitter Cookie Policy Privacy 

4) Google+ attraverso lo script plusone.js potrà trattare i dati personali secondo queste line guida
Google Cookie Policy Privacy 

5) Pinterest tratta i dati personali secondo queste linee guida per il momento solo in inglese
Pinterest Cookie Policy Privacy 

 6) Linkedin è un altro social network che tratta i dati personali secondo queste linee guida
Linkedin Cookie Policy

7) Blogger e Google Friend Connect utilizzano cookie per le statistiche secondo queste linee guida
Blogger e Friend Connect Cookie Policy

 8) Instagram è un social che usa cookie di profilazione propri e di terze parti con questa policy
Cookie Info about Instagram.


In questo blog hanno accesso server di terze parti o di rete pubblicitarie che usano tale tecnologia per inviare gli annunci nel tuo browser attraverso www.assicurazioni-consigli.blogspot.it. Tramite il rilevamento del tuo indirizzo IP mostrano la pubblicità più pertinente con i tuoi interessi. Tecnologie simili (quali cookie, web bacons e javascript) possono essere utilizzati dallereti pubblicitarie di terze parti per misurare l'efficacia dei loro messaggi pubblicitari e perpersonalizzare il contenuto di tali messaggi.

Il sito www.assicurazioni-consigli.blogspot.it e il suo amministratore non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. L'amministratore di questo sito non può quindi controllare le attività degli inserzionisti di questo blog. È comunque possibile disabilitare i cookie direttamente dal proprio browser. Il sito www.assicurazioni-consigli.blogspot.it non utilizza cookie di profilazione propri ma queli presenti sono esclusivamente controllati da terze parti quali Google, Facebook o Twitter. 

Queste disposizioni del Garante della Privacy non sono solo italiane ma sono comuni a gran parte del paesi europei. Si possono conoscere le regole di ciascuna giurisdizione consultando il sito Your Online Choices nella propria lingua. 

UTILIZZO DI GOOGLE ANALYTICS IN QUESTO SITO 

Come detto i cookie analytics sono considerati tecnici se utilizzati solo a fini di ottimizzazione e se gli IP degli utenti sono mantenuti anonimi.  Informiamo l'utente che questo sito utilizza il servizio gratuito di Google Analytics.  Ricordiamo che i dati vengono usati solo per avere i dati delle pagine più visitate, del numero di visitatori, i dati aggregati delle visite per sistema operativo, per browser, ecc. Gli IP di Google Analytics sono stati anonimizzati.  Questi parametri vengono archiviati nei server di Google che ne disciplina la Privacy secondo queste linee guida.

Un utente può disattivare Google Analytics durante la navigazione utilizzando ilcomponenete aggiuntivo disponibile per Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari.

Si possono inoltre
  • cancellare i cookie singolarmente per ciascun dominio, 
  • nascondere le ricerche.
  • settare le impostazioni degli annunci di Google.

NAVIGAZIONE ANONIMA


Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.
  1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefoxin inglese.
  2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome, in inglese
  3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer, in inglese
  4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari , in inglese
  5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera, in inglese.
FONTE
Continue Reading

martedì 11 novembre 2014

Toyota Tacoma-4runner con un letto e un comodo cassetto per vestiti e valigie.

Trasformare/4runner trasformato con un comodo letto e un cassetto per panni,vestiti e valigie, una comoda alternativa al solito viaggio.



Continue Reading

mercoledì 24 settembre 2014

Le prime immagini della 500X della FIAT

FIAT e Jeep hanno sfornato il primo piccolo SUV della FIAT, si chiama 500X nel video si intravede la piccola 500X che sarà presentata il 2 ottobre al Salone Mondiale dell'automobile di Parigi.
Continue Reading

giovedì 21 agosto 2014

La polizza casa: cos'è come funziona, conviene stipulare un contratto di polizza casa?

Tutte le informazioni su cos 'è una polizza casa:

  • Come funziona una polizza casa?
  • Conviene stipulare un contratto polizza casa?
  • Cosa copre la polizza casa?

1-Video tutorial sulla polizza casa


2-Video tutorial sulla polizza casa
Continue Reading

lunedì 11 agosto 2014

domenica 10 agosto 2014

Polizza casa: come funziona la polizza casa.

Un video divertente che spiega in pochi passaggi in cosa consiste una polizza casa e perchè conviene avere una polizza casa oggi.

Continue Reading

domenica 8 giugno 2014

Per pubblicità o collaborazioni contattaci

Per pubblicità o collaborazioni contattaci

Per pubblicità o collaborazioni contattaci

Nome

Email *

Messaggio *

Continue Reading

giovedì 15 maggio 2014

Assicurazioni auto per under 30. Risparmiare si può col Patto Giovani

Risparmiare l'assicurazione col patto giovani

Nonostante la presenza di polizze online economiche e di utili comparatori di ricerca, l’Italia rappresenta uno dei Paesi in cui fare l’assicurazione auto costa di più. Ed il discorso è ancora più evidente nel caso delle assicurazioni auto per under 30. D’altronde in un Paese in cui anche se si guida senza fare incidenti e senza arrecare sinistri su va a pagare un prezzo salato al momento di assicurarsi, cosa si deve aspettare chi ha da poco preso la patente? I costi in questo caso diventano davvero esorbitanti.
Da qualche tempo, però, diverse compagnie hanno fatto qualche passo in avanti per venire incontro alle esigenze degli under 30 e dei neo patentati. Tutte presentano a listino delle offerte promozionali per i giovani: conditio sine qua non è chiaramente guidare in maniera ligia, attenendosi alle regole del codice stradale.
Risparmiare soldi quindi è possibile anche per le assicurazioni auto per under 30. Una delle offerte più interessanti in assoluto è l’iniziativa Patto per i Giovani promossa dall’ANIA, dalla Polizia Stradale ed infine dalle Associazioni a tutela dei consumatori. Zurich Connect, marchio in uso a Zuritel Spa, ad esempio, è uno dei soggetti che ha deciso di aderire a questa vantaggiosa iniziativa.
Chi sono i destinatari del Patto Giovani? Tutti i conducenti che hanno raggiunto una precisa soglia di anni: nel caso di Zurich Connect ne beneficiano gli automobilisti fino a 26 anni, mentre con Allianz la soglia è alzata a 27 anni. Solo Genertel arriva fino a 30 anni. I vantaggi per risparmiare soldi con il Patto Giovani sulla polizza auto prevedono la riduzione del premio ed un bonus del 10% al primo rinnovo, qualora il conducente under 30 non abbia causato sinistri. Tra gli altri vantaggi delle assicurazioni auto under 30 abbiamo l’assistenza stradale fornita da Europe Assistance e la consulenza medica (Medical Advice Program), Con Genertel, in più si ha anche assistenza legale in caso di incidente. Risparmiare è possibile sull’assicurazione auto. Anche in Italia e per i neopatentati.

Continue Reading

venerdì 9 maggio 2014

Assicurazioni auto d’epoca: come accedere alle agevolazioni previste

Assicurazioni auto d'epoca, ecco cosa rispettare per avere le agevolazioni previste dall'assicurazione d'epoca.

A differenza delle polizze auto che, specie in Italia presentano costi assai sopra la media, le assicurazioni auto d’epoca sono particolarmente economiche per la gioia dei pochi fortunati possessori. Con questo post, andiamo a vedere come accedere alle agevolazioni previste, non prima di aver inquadrato la definizione di veicolo d’epoca.

Quand’è che un’auto è da considerare d’epoca? Deve avere dai 20 anni in su. Dopodiché, il fortunato possessore deve iscriversi all’ASI (Automotoclub Storico Italiano). Da quel punto, l’automobilista avrà l’opportunità di accedere alle agevolazioni, sottoscrivendo una polizza sulla responsabilità civile, strutturata ad hoc per i mezzi d’epoca.

Controllata la data d’immatricolazione dell’auto e accertata l’età maggiore o uguale a 20 anni, bisognerà in secondo luogo verificare le condizioni del veicolo e lo stato in cui versa. Il proprietario dovrà inviare le fotografie dell’auto d’epoca all’ASI a testimonianza del suo stato. Dopo questo passaggio, il conducente potrà formulare esplicita richiesta di iscrizione all’ASI, passando tramite l’intermediazione di un circolo o di un club di veicoli storici.

La procedura è molto semplice. Quanto costa però assicurare un’auto d’epoca? Rispondere a questa domanda “sparando” una cifra secca è cosa assai complessa, perché vengono tirate in ballo diverse variabili, dall’età del possessore al tipo di auto d’epoca, dalla sua data di immatricolazione allo stato in cui versa, fino ad arrivare alla compagnia assicurativa.

Eh sì, perché non tutte le compagnie sono disponibili ad assicurare i veicoli d’epoca. Con.Te.it e Reale Mutua sono alcune delle assicurazioni più economiche sull’argomento. Per risparmiare sulla polizza, la maggior parte degli addetti ai lavori invita i possessori di auto d’epoca a mantenere la stessa classe di merito, al fine di poter usufruire della clausola “guida libera”.

Articoli correlati ad "assicurazioni d'epoca, assicurazione d'epoca"

Continue Reading

domenica 27 aprile 2014

Senza assicurazione ritiro patente: rischiano 6 italiani su 100

Sei senza assicurazione? Attenzione al ritiro della patente

La legge n.990 del 1969 stabilisce che i possessori di un’automobile devono essere assicurati, a prescindere che il veicolo circoli in strada o che sia parcheggiato in aree pubbliche che risultano aperte alla circolazione. Senza assicurazione ritiro patente e multe salate sono la logica conseguenza.

Tuttavia, di questo aspetto il 6% degli automobilisti italiani non se ne preoccupa affatto, tanto è vero che continuano a non aver sottoscritto alcuna polizza auto e a circolare normalmente come se nulla fosse. I dati sono stati resi pubblici dalla polizia stradale, Asaps (il portale della sicurezza stradale) e Ivass (istituto per la vigilanza sulle Assicurazioni).

Quali sono le motivazioni che inducono lo sprovveduto automobilista di turno a circolare senza polizza con il rischio di andare incontro ad una multa e al ritiro della patente? In primo luogo, il prezzo delle assicurazioni in Italia è ampiamente superiore rispetto alla media europea. In alcune città, si arriva addirittura ad un’ingiustificata maggiorazione del 70%.

Tuttavia, basta sapersi muovere su internet ed utilizzare i comparatori online per risparmiare sul prezzo della polizza. Più volte abbiamo visto che puntando sulle compagnie assicurative online, il risparmio è assicurato, visto che queste non devono affrontare costi fissi, come la sede e gli intermediari, e di conseguenza presentano tariffe assai più competitive. Tuttavia, in tempi di crisi, anche il settore delle assicurazioni ne risente.

Controlli delle forze dell’ordine hanno dimostrato che il 6% degli automobilisti non ha la polizza: una buona parte dei conducenti sprovveduti circola nei piccoli paesi dell’Italia Meridionale, ma anche la Lombardia è una delle regioni più colpite dal problema, visto che sono ben 4.000 i veicoli interessati.
Detto che senza assicurazione ritiro patente e multe salate sono la normalità, addentriamoci nei dettagli su questa questione: la multa per chi non ha la polizza va dagli 841 euro ai 3.366 euro. La patente viene sospesa per un anno ed il veicolo viene sequestrato. Perciò, presta attenzione!


Continue Reading

sabato 29 marzo 2014

Le 5 automobili peggiori che sono state un flop per le aziende costruttrici

Le 5 automobili peggiori che sono state un flop per le aziende costruttrici

Al 5 posto Mercedes classe A


Uno dei modelli meno venduti della mercedes, ogni auto prodotta ha fatto perdere alla casa 1440 euro per un totale di 1.70 miliardi di euro.

Al 4 posto Peugeot 1007


La macchina con le portiere elettriche non è stato un successo al contrario con un danno di 1,9 milioni di euro per la Peugeot.

Al 3 posto Volkswagen Phaeton


Ha portato alla Volkswagen una perdita totale di 1,99 miliardi di euro.

Al 2 posto la Fiat Stilo


La Fiat Stilo ha fatto chiudere in negativo l'azienda Torinese di ben 2,1 miliardi di euro.

Al 1 posto smart fortwo roadster


La smart fortwo roadster ha fatto perdere alla Mercedes ben 3,35 miliardi di euro.

Continue Reading

VIDEO - 1 litro 100 km: inventata l’auto senza carburante che non interessa a nessuno-Casa Servizi

1 litro 100 km: inventata l’auto senza carburante che non interessa a nessuno
Quante volte abbiamo sentito parlare di sistema 1 litro 100 km o di auto senza carburante? Ebbene, l’inventore del Kinetic Drive System (Kds) è un meccanico italiano, Leonardo Grieco, che nella sua officina di Saltrio (provincia di Varese) ha dimostrato come l’impresa di dimezzare i consumi di carburanti, di abbattere del 60% le emissioni e di estendere la durata del motore dell’80% sia tutt’altro che ardua. Forse parlare di auto senza carburante è ancora troppo presto (ma il linguaggio dei blogger e della stampa è fatto anche di queste cose), ma se alcune carrozzerie svizzere se ne sono interessate , beh, un motivo ci deve pur essere.
Era abbastanza palese che le case automobilistiche, a partire dalla FIAT
VIDEO - 1 litro 100 km: inventata l’auto senza carburante che non interessa a nessuno-Casa Servizi
Continue Reading

domenica 16 marzo 2014

venerdì 7 marzo 2014

ASSICURAZIONI PRIVATE NEGLI USA, IL FILM DOCUMENTARIO SICKO DI MICHAEL MOORE LO SPIEGA

Volete sapere come funzionano le assicurazioni sanitarie negli USA ecco il film documentario Sicko.

Il famosissimo documentario di Michael Moore dal titolo SICKO, parla della speculazione e i soprusi delle assicurazioni sanitarie americane USA. Uno specchio della drammatico a cui i cittadini americani che hanno la sventura di incorrere in malattie o incidenti non sempre sono coperti da un assicurazione sanitaria.


Continue Reading

Rc auto: in Svizzera si paga la metà, ne possiamo approfittare?

In Italia abbiamo le RC Auto più care d'Europa (se non del mondo), le nazioni che seguono l'Italia nel caro RC Auto sono: Regno Unito, la Francia, la Germania e la Spagna.

Ma in Svizzera come funziona l' RC Auto?

Nella vicina Svizzera le cose sono diverse per un auto di media cilindrata il costo dell'assicurazione varia dai 240 e 396 euro, in Italia i costi si raddoppiano al Nord e si Triplicano al Sud.

Il nuovo fenomeno degli Italiani che comprano e assicurano le auto in Svizzera.

Negli ultimi periodi si sta verificando un fenomeno, un bel pò di Italiani si reca in Svizzera ad acquistare le auto e stipula il contratto assicurativo direttamente al momento dell'acquisto con un risparmio notevole per l'RC auto, e per l'IVA che in Svizzera è all'8%.

Come funziona? Chi può acquistare un veicolo in Svizzera?
In Svizzera chiunque può acquistare un veicolo, basta recarsi in una concessionaria con un amico che vive in Svizzera anche senza patente di guida, basta acquistare l'auto e stipulare il contratto RC Auto con il nome di un conoscente che vive in Svizzera. L'automobile può quindi essere usata anche da chi non è residente in Svizzera.

In Italia si potrebbe essere denunciati di frode e incorrere in sanzioni salate.


Continue Reading

sabato 1 marzo 2014

Arriva l'assicurazione sui droni dal 30 aprile, l'assicurazione sarà obbligatoria su tutti i droni

Ormai sono oltre 400 i mezzi aerei a pilotaggio remoto in Italia, cosi l'ENAC ha deciso di regolamentare i droni presenti sul territorio Italiano.

Dal 30 Aprile anche in Italia sarà obbligatoria la copertura assicurativa anche per i droni ormai usati da molte aziende.

Continue Reading

domenica 9 febbraio 2014

Assicurazioni auto: i casi di disdetta polizza con il Decreto Bersani

Tanti sono stati i cambiamenti che il Decreto Bersani ha introdotto nel mercato assicurativo italiano, sia per le assicurazioni auto online che per le polizze tradizionali. Tra i più importanti figurano le nuove modalità di disdetta polizza ed il rinnovo del contratto. Capire cosa è cambiato con il Decreto Bersani e come disdire la polizza auto, è estremamente utile nelle circostanze in cui il contraente non intenda rinnovare l’assicurazione del proprio veicolo, per passare ad una nuova compagnia assicurativa.

Lo scopo primario del Bersani (D.L. numero 223 del 4 luglio 2006), entrato in vigore nell’aprile del 2007, è stato da un lato quello di rendere il mercato assicurativo italiano più competitivo in rapporto a quello dei Paesi dell’U.E. e dall’altro di garantire più chiarezza ai consumatori e quindi maggiore trasparenza nelle procedure effettuate dalle compagnie assicurative che operano sul territorio italiano.

Stando al Decreto Bersani, il contraente ha l’opportunità di rinnovare il contratto con la propria compagnia assicurativa ogni anno. A ridosso della scadenza della polizza auto, l’automobilista può cambiare in tutta libertà, senza dover pagare penali e mantenendo la propria classe di merito. Questi sono i casi di disdetta polizza più frequenti.
Tuttavia, non è sempre possibile il recesso della polizza auto, perché in riferimento ai contratti di assicurazioni auto pluriennali che sono stati stipulati entro il 14 agosto del 2009, il recesso è ammesso solo ogni anno.

Diverso è però il caso dei contratti di auto stipulati dopo il 15 agosto del 2009. Se sono di durata maggiore a 5 anni e presentano uno sconto sull’importo finale, il contraente può disdire la polizza solo una volta che sono trascorsi i 5 anni, dando un preavviso di 60 giorni alla compagnia, prima della scadenza annuale.
Conseguentemente, se il contraente non si attiene alle condizioni stabilite, il recesso della polizza auto non risulterà corretto e anche a fronte di un’errata richiesta di disdetta, la compagnia assicurativa può procedere con la pretesa della rata non pagata.


Articoli simili:
  1. Legge Bersani come funziona
  2. Legge Bersani a Napoli come funziona
  3. Legge Bersani come ottenere la classe di merito di un familiare
  4. Decreto Bersani è assicurazioni, novità 2014
Continue Reading

sabato 8 febbraio 2014

Decreto Bersani e assicurazioni: ecco le principali novità

Negli ultimi anni, il settore delle assicurazioni ha subito importanti cambiamenti a seguito del decreto Bersani (D.L. numero 223 del 4 luglio 2006). Obiettivo di questo articolo è quello di segnalare tutte le principali novità con cui il decreto dell’allora Ministro Dello Sviluppo Economico ha contribuito ad innovare radicalmente il mercato delle assicurazioni.

In linea di massima, la principale novità del decreto Bersani sta senza ombra di dubbio nella maggiore trasparenza della stipulazione dei contratti delle polizze, appannaggio dei contraenti. Nuovo sistema di classi di merito, polizze poliennali e per concludere polizze per i neopatentati rappresentano i cambiamenti più sostanziali che si sono avuti a partire dall’aprile del 2007 (periodo in cui il decreto è entrato in vigore) in ambito assicurativo.

Nello specifico:
Nuove Classi Di Merito: al fine di agevolare il passaggio da una compagnia assicurativa ad un’altra e di rendere il mercato delle assicurazioni in Italia più competitivo, l’articolo 5 del Decreto Bersani introduce un’importante novità. Il contrante intenzionato a cambiare polizza, scegliendone una di un’altra compagnia, viene inserito in automatico alla classe di merito precedente. Contemporaneamente, il suddetto decreto impone alle compagnie assicurative che operano sul territorio italiano di chiarire a priori eventuali variazioni di classe di merito ai clienti. Ergo, maggiore chiarezza significa maggiore trasparenza.

Polizze Poliennali: l’abolizione del tacito rinnovo ha fatto sì che, secondo il Decreto Bersani, il contraente possa disdire nell’eventualità la polizza senza andare incontro a penali. Ciò nonostante, le polizze poliennali sono sempre accettate, a patto che non costituiscano un vincolo per il contraente che, se intende cambiare compagnia, può farlo alla fine di ogni anno.

Polizze per i Neopatentati: a differenza di qualche anno fa i neopatentati possono ereditare senza problemi la classe di merito dei genitori, pagando lo stesso importo. Qualche anno prima, invece, la sottoscrizione di un contratto assicurativo per un neopatentato rappresentava un onere non indifferente, visto che veniva inserito nella peggiore classe di merito. Al decreto Bersani va dato atto di aver contribuito a modificare le cose.



Per concludere, il Decreto Bersani ha fatto sì che il mercato italiano delle assicurazioni si allineasse, seppur parzialmente, a quello dei principali Paesi dell’Unione Europea. C’è però da dire che per ridurre il divario, non basta. Urgono cambiamenti ancora più radicali per il mercato delle assicurazioni in Italia.

Articoli simili:
  1. Legge Bersani come funziona
  2. Legge Bersani a Napoli come funziona
  3. Legge Bersani come ottenere la classe di merito di un familiare
Continue Reading

mercoledì 5 febbraio 2014

Blocco circolazione mezzi pesanti in autostrada Calendario 2014

Di seguito un informazione utile per tutti coloro che dovranno affrontare un viaggio nell'anno in corso 2014.

Limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per gli anni 2013/2014.

Art. 1 - 1. Si dispone di vietare la circolazione, fuori dai centri abitati, ai veicoli ed ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t, nei giorni festivi e negli altri particolari giorni dell’anno 2013 (e 2014) di seguito elencati:

GENNAIO 2014 tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22 e anche:
mercoledì 1° gennaio (Capodanno)
dalle ore 08 alle ore 22
lunedì 6 gennaio (Epifania, Befana)
dalle ore 08 alle ore 22

FEBBRAIO 2014
tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22


MARZO 2014
tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22


APRILE 2014
tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22
(domenica 20: Pasqua)
e anche:
venerdì 18 aprile dalle ore 14 alle ore 22
sabato 19 aprile dalle ore 08 alle ore 16
lunedì 21 aprile (Pasquetta) dalle ore 08 alle ore 22
martedì 22 aprile dalle ore 08 alle ore 14
venerdì 25 aprile (Festa Liberazione) dalle ore 08 alle ore 22

MAGGIO 2014 tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22 e anche:
giovedì 1° maggio (Festa Lavoratori) dalle ore 08 alle ore 22

GIUGNO 2014 tutte le domeniche dalle ore 07 alle ore 23 e anche:
lunedì 2 giugno (Festa della Repubblica) dalle ore 08 alle ore 22

LUGLIO 2014 tutte le domeniche dalle ore 07 alle ore 23 e anche:
sabato 5 luglio dalle ore 07 alle ore 14
sabato 12 luglio dalle ore 07 alle ore 22
sabato 19 luglio dalle ore 07 alle ore 22
sabato 26 luglio dalle ore 07 alle ore 22

AGOSTO 2014 tutte le domeniche dalle ore 07 alle ore 23 e anche:
venerdì 1° agosto dalle ore 16 alle ore 24
sabato 2 agosto dalle ore 00 alle ore 22
venerdì 8 agosto dalle ore 14 alle ore 22
sabato 9 agosto dalle ore 07 alle ore 22
venerdì 15 agosto (Ferragosto) dalle ore 07 alle ore 22
sabato 16 agosto dalle ore 07 alle ore 22
sabato 23 agosto dalle ore 07 alle ore 22
sabato 30 agosto dalle ore 07 alle ore 22

SETTEMBRE 2014 tutte le domeniche dalle ore 7 alle ore 23

OTTOBRE 2014 tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22

NOVEMBRE 2014 tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22 e anche:
sabato 1° novembre (Festa Ognissanti) dalle ore 08 alle ore 22

DICEMBRE 2014 tutte le domeniche dalle ore 08 alle ore 22 e anche:
sabato 6 dicembre dalle ore 08 alle ore 14
lunedì 8 dicembre (Festa Immacolata) dalle ore 08 alle ore 22
giovedì 25 dicembre (Natale) dalle ore 08 alle ore 22 venerdì 26 dicembre (Santo Stefano) dalle ore 08 alle ore 22
Continue Reading

lunedì 3 febbraio 2014

Guadagna punti e premi con l'assicurazione online Genertel You and Friends

Guadagnare punti e premi con l'assicurazione online Genertel You and Friends.

Nulla di più semplice basta invitare degli amici dal sito genertelyouandfriends.it
inizia a guadagnare punti che potrai scaricare in premi fino ad un massimo di 250 euro.

You and Friends, protetti e premiati” si chiama la nuova iniziativa di Genertel assicurazioni online.

Continue Reading

Assicurazioni online, come stipulare una polizza economica

Consigli su come stipulare una polizza RC auto economica con le assicurazioni Online

Scegliere le assicurazioni online al posto di quelle tradizionali significa risparmiare molti soldi, in alcuni casi anche fino al 70% della polizza, per il semplice fatto che, essendo le prime compagnie dirette ed agendo tramite web, vendono prodotti e servizi senza ricorrere ai soggetti della distribuzione e dell’intermediazione (gli agenti in primis, le sedi fisiche in secundis). Questo vuol dire che le assicurazioni online, tagliando i costi fissi, possono permettersi il lusso di offrire polizze più conveniente. Come stipulare una polizza economica tramite internet?

Nulla di più semplice. Basta effettuare un preventivo online e confrontare nel giro di pochi minuti le offerte di più compagnie assicurative che operano online. Come? Attraverso i tanti comparatori di polizze assicurative. Bastano pochi click ed il risparmio è cosa certa.
Ma le assicurazioni online tendono sempre più a crescere tra gli automobilisti italiani, generalmente refrattari al cambiamento, per il semplice fatto che applicano il risarcimento diretto prima di tutte. Cosa vuol dire? Nel malaugurato caso in cui il contraente si trovi in un caso di sinistro senza colpa, il rimborso gli viene consegnato direttamente dalla compagnia assicurativa che, solo in un secondo momento, si rifarà sulla compagnia dell’altro conducente responsabile dell’incidente.

Come stipulare una polizza economica, scegliendo una delle tante assicurazioni online è assai semplice: dopo aver utilizzato il comparatore che ti proporrà la polizza più adatta al tuo profilo, dovrai scegliere in base al prezzo più basso a parità di coperture garantite.
Dopodiché, potrai collegarti direttamente al sito web della compagnia di riferimento, compilare i dati personali e quelli del veicolo ed infine inviare via e-mail tutta la documentazione richiesta. Fatta questa operazione, la polizza sarà già operativa, al punto che la compagnia inizierà ad inviarti il certificato provvisorio che ti permetterà di circolare senza intoppi, in attesa dell’invio della documentazione definitiva. Chiaramente, nell’era del mobile, è possibile stipulare una polizza economica anche via smartphone o via tablet. Sui vari store, ogni compagnia ha la sua app.

E dopo? Si ha assistenza completa? Assolutamente sì. Sebbene non vi siano sedi fisiche, agenti ed intermediari, le assicurazioni online ti seguono in qualità di cliente sia via telefono che via internet.
Continue Reading

Assicuratrice Milanese, tutte le informazioni

Tutte le informazioni sulla compagnia Assicuratrice Milanese

Assicuratrice Milanese è un’affermata compagnia assicurativa di tipo tradizionale, fondata nel 1988 a Milano. A distanza di oltre 15 anni, la sua mission non è affatto cambiata e continua ad accontentare le esigenze delle persone per ciò che concerne tematiche quali tutela e sicurezza. Anche le PMI rientrano nel target di questa compagnia.

Quali altre informazioni c’è da sapere su Assicuratrice Milanese? Merita speciale attenzione la partnership con Assita di Milano, agenzia che ha nella RC professionale il suo core business. E’ datata 2000 l’acquisizione di Assicuratrice Milanese ad opera di Banca Modenese e Aemilbanca Scarl. Infine, 5 anni dopo la compagnia assicurativa è confluita all’interno della holding Modena Capitale S.p.A: questa strategia si è rivelata determinante per la crescita di Assicuratrice Milanese nell’Italia Centro Settentrionale, dove si contano 99 agenzie che permettono di sondare al meglio il territorio e di interagire in maniera diretta con i numerosi clienti, offrendo proposte personalizzate sempre coniugate da un’assistenza accurata.

Una delle migliori offerte da questa compagnia assicurativa è “Nuova Circolazione Protetta”. Cos’è? Semplicemente il prodotto per auto, moto ed altri veicoli motorizzati. Al di là della responsabilità civile, tra le altre coperture vi sono: incendio/furto, collisione, urto, ribaltamento, uscita di strada, eventi naturali, socio-politici, cristalli, infortuni subiti dal conducente anche in assenza di sinistro, assistenza stradale H24 in Italia e all’estero, tutela giudiziaria ed estensione del valore a nuovo per i veicoli immatricolati entro 12 mesi.

Ed in futuro? Quali sono le informazioni da sapere su Assicuratrice Milanese? Che obiettivi mira a soddisfare la compagnia assicurativa? Nel dettaglio, offrire un livello eccellente in termini di procedure, grazie ad un’offerta con un’ampia gamma di prodotto e di servizi, oltre che di diventare punto di riferimento per il maggior numero possibile di agenzie plurimandatarie.
Per ulteriori approfondimenti sulla compagnia assicurativa, collegati direttamente al sito web di Assicuratrice Milanese.
Continue Reading

domenica 2 febbraio 2014

Assicurazioni auto online, come scegliere la polizza giusta

Consigli su come scegliere l'assicurazione auto online.

Negli ultimi anni la concorrenza nel settore delle assicurazioni auto online è decisamente aumentata. Di conseguenza, scegliere la polizza giusta è diventato più complesso, per il contraente ha più alternative a disposizione. Risparmiare soldi, anche fino al 50% è però molto più semplice rispetto a qualche anno fa. L’importante è fare una cernita delle informazioni necessarie e saper utilizzare gli strumenti giusti, fra cui i comparatori online che ci segnalano le migliori offerte delle compagnie assicurative in pochi click. Segugio e 6sicuro sono ad esempio due dei più semplici da utilizzare. Vediamo perciò come scegliere la polizza giusta in riferimento alle assicurazioni online.

Innanzitutto, è conveniente privilegiare una compagnia che opera solo ed esclusivamente online? Assolutamente, sì. Dopo esserti accertato della sua abilitazione sul territorio italiano direttamente dal sito dell’ISVAP, collegati al suo sito internet e richiedi un preventivo. Naturalmente online. Basta digitare alcuni dati personali dell’intestatario e del suo veicolo e precisare a quali coperture si è interessato tra furto, incendio, atti vandalici, cristalli e via dicendo ed il gioco è fatto.

Chiaramente, quando si parla di assicurazioni auto online e di come scegliere la polizza giusta, i metodi di pagamento non possono che essere semplici e, soprattutto, sicuri: il diretto interessato può pagare via PayPal, tramite carta di credito o mediante bonifico bancario.

Che dire delle tempistiche? Come è noto, il decreto Bersani ha abolito il tacito rinnovo. Il rinnovo della polizza auto non è automatico e di conseguenza si ha tutto il tempo di cercare la migliore offerta sul mercato, tenendo conto sia del lato economico che delle coperture di interesse. Se ad esempio, la scadenza della polizza è imminente, ci sono assicurazioni auto online che riescono a mandarti in tempo il certificato provvisorio di circolazione. Come? Direttamente via e-mail, a seguito del pagamento.

Per concludere il discorso su come scegliere la polizza giusta, a mio giudizio, le assicurazioni online si dimostrano ancora più convenienti in caso di sinistro, visto che la normativa europea in questi anni ha allineato i massimali e quindi non ci si imbatte in alcun rischio di restare privi di copertura.

Articoli simili:
Continue Reading

venerdì 31 gennaio 2014

Assicurazioni telefoniche, lista assicurazioni telefoniche

Lista delle assicurazioni telefoniche più convenienti e affidabili.

Prima dell’avvento di internet c’erano già numerose assicurazioni telefoniche che presentavano costi inferiori rispetto a quelle tradizionali, visto che le compagnie potevano permettersi il lusso di rinunciare già dall’inizio degli Anni ’90 alla figura dell’agente.
Molte compagnie appartenenti al ramo delle assicurazioni telefoniche, proprio come quelle online, presentano due caratteristiche largamente comuni: la prima è che sono nella maggior parte dei casi appartenenti a rinomati gruppi assicurativi: Generali > Genertel è a tal proposito l’esempio più calzante di quanto detto. Il secondo è che sono in grado di intercettare al meglio il target di riferimento, agevolando determinati clienti attraverso preventivi convenienti, ma al tempo stesso escludendo quelli potenzialmente più rischiosi, attraverso la formulazione di un preventivo particolarmente esoso. Con il post odierno, segnalo una lista assicurazione telefoniche, relativa alle principali compagnie che operano in Italia.

Intesa Sanpaolo Assicura: compagnia assicurativa telefonica che si distingue per l’offerta di polizze su casa, auto e moto.

Genialloyd: assicurazione online e telefonica appartenente al Gruppo Allianz. Polizze auto, moto, vita e casa sono parte integrante della sua offerta.

Ina Assitalia: della lista assicurazioni telefoniche citate in questo post, la compagnia in questione è una di quelle che ha maggiore storia. Nata nel 1923 puntando sul business delle polizze danni e delle polizze vita. Da circa 14 anni appartiene al Gruppo Generali.



Fata assicurazioni: questa compagnia fa parte del Gruppo Generali e si caratterizza per l’offerta di polizze su auto, previdenza ed agricoltura.

National Suisse: anche questa compagnia ha la storia dalla sua parte, avendo fatto il suo ingresso sul mercato italiano nel 1887. Il suo core business verte attorno al patrimonio della persona e alla gestione ei suoi soldi.

ITAS Mutua: in riferimento alla lista assicurazioni telefoniche citate nell’articolo odierno, questa è la compagnia italiana più antica nel settore assicurativo. Basti pensare che nel 2011 sono stati celebrati i suoi 190 anni. Portati bene, visto che nel corso degli anni ha saputo abbinare innovazione e tradizione.

Dialogo assicurazioni: questa compagnia assicurativa, che agisce online e telefonicamente, appartiene a Fondiaria SAI. Ciò che la rende unica è l’elevatissimo livello di personalizzazione delle sue polizze.

Sasa assicurazioni: questa compagnia assicurativa che ha come core business il ramo trasporti, appartiene al gruppo Fondiaria SAI.

Quixa: compagnia nata dall’esperienza Axa. Agisce online. Unipol Assicurazioni: dal 1963 occupa una posizione di leadership nel mercato assicurativo del BelPaese.

Aurora: una controllata di Unipol Gruppo Finanziario, è nata dalla fusione di Meieaurora e di Winterthur UBI Assicurazioni: nata nel 1985, con il passare degli anni ha saputo farsi largo nel mercato assicurativo italiano.

Vittoria Assicurazioni: altra compagnia assicurativa che ha la storia dalla sua parte. Oggi opera prevalentemente a tutela della persona, delle famiglie, delle proprietà e per favorire l’iniziativa imprenditoriale.

Toro Assicurazioni: marchio di Alleanza Toro S.p.A., controllata dal Gruppo Generali. Alleanza assicurazioni: marchio di Alleanza Toro Spa.

Allianz Ras: al momento rappresenta una delle realtà assicurative più affermate in Italia.

Augusta Assicurazioni: appartenente alla società di Alleanza Toro, si caratterizza per una vasta offerta che verte principalmente attorno ai servizi assicurativi nel ramo danni ed in quello vita.
Cattolica Assicurazioni: tra i più blasonati gruppi del mercato, sempre nei rami danni e vita. TUA Assicurazioni S.p.A.: concludiamo la lista assicurazioni telefoniche con la compagnia appartenente al Gruppo Cattolica Assicurazioni.

Articoli simili:
Continue Reading

martedì 28 gennaio 2014

Assicurazioni telefoniche, c'è da fidarsi?



Assicurazioni telefoniche? Non tutte le assicurazioni telefoniche si comportano bene.


Uno dei quesiti più frequenti tra chi intende cambiare polizza e desidera risparmiare ruota attorno alle assicurazioni telefoniche. C’è da fidarsi? La risposta è assolutamente sì. Motivo? Beh, le compagnie assicurative che operano via telefono o anche solo online ti permettono di risparmiare centinaia di euro ogni anno ed inoltre ti forniscono assistenza in maniera tempestiva.

Ma come mai le assicurazioni telefoniche risultano più vantaggiose in termini economici? O meglio, quali sono i fattori che permettono al contraente di risparmiare soldi, nel momento in cui si punta una polizza online? C’è da fidarsi? In estrema sintesi, il fatto che la vendita dei prodotti avvenga direttamente via internet permette a queste compagnie di tagliare costi fissi di distribuzione e di intermediazione. Ergo, possono fare tranquillamente a meno degli agenti.

Il diretto interessato a sottoscrivere la polizza online non deve fare altro che cliccare sul sito internet della compagnia che opera online o via telefono, richiedere il preventivo e scegliere la proposta personalizzata sulla base delle coperture da integrare. Tutto questo vuol dire non solo risparmio in termini economici, stimabili attorno ad una forbice che va dal 30% al 70%, ma anche a livello di tempi. Non è più necessario recarsi fisicamente in sede, poiché la sottoscrizione del contratto avviene direttamente online.


Perciò, in linea di massima diciamo che per ciò che concerne le assicurazioni telefoniche c’è da fidarsi, ma bisogna sempre prestare attenzione. In questo settore, infatti, le truffe sono sempre in agguato: occhio a premi troppo assicurati troppo alti e a prezzi irrisori. Ricercate sempre sul registro i dati della compagnia assicurativa che opera online e se ha l’abilitazione per agire sul territorio italiano. Inoltre, vi invito a leggere sulle varie community le varie esperienze dei contraenti. Risparmiare soldi con le assicurazioni telefoniche è possibile a patto che ci si informi sulla Rete.
Continue Reading

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates